Ricordi rimossi: un sistema di autodifesa con qualche falla

Dove sta la falla nel piano del nostro cervello?

Nonostante il piano ingegnoso del nostro cervello per proteggersi dai traumi, bisogna tener conto che è nella sua natura creare dei collegamenti tra tutti i ricordi, e i ricordi rimossi non fanno eccezione.
Può infatti succedere che i ricordi rimossi lottino per tornare a galla e spesso il momento che “scelgono” è la fase REM, ovvero quella fase del sonno in cui il cervello è solito rielaborare i ricordi della giornata (per metabolizzarli e riordinarli) e sognare.
Non sempre è facile riconoscere gli incubi dai ricordi rimossi che si ripropongono durante la fase REM, ma in via generale è utile sapere che i ricordi rimossi si rivivono nel sogno in modo molto realistico e ripetitivo.