Ricordi rimossi: un sistema di autodifesa con qualche falla

Cosa si può fare quando i ricordi rimossi traumatici riemergono?

Non essendo mai stati rielaborati e metabolizzati, i ricordi rimossi che ritornano alla mente hanno un forte impatto a livello psicologico. Ecco perché è bene rivolgersi a uno specialista che possa aiutarci a rielaborare i ricordi rimossi in modo da alleggerirli e non creare danni.
La terapia più conosciuta in questo campo è sicuramente l’ipnosi, che molti però trovano invasiva e spiacevole.
Da alcuni anni però si è diffuso un nuovo metodo chiamato EMDR (di cui vi parlerò meglio nel prossimo articolo) che, al contrario dell’ipnosi, non include l’incoscienza del paziente durante la seduta.


Photo Credits