Saluto al sole (morning yoga)

Lo yoga è una disciplina millenaria che coinvolge il corpo, la postura, il respiro, e la spiritualità.
Lasciando da parte il lato spirituale, però, lo yoga è un valido strumento per chiunque, giovane o meno giovane per mantenere il corpo attivo ed elastico.
Al mattino, appena svegli, un po’ di yoga è l’ideale per sgranchirsi e risvegliare il proprio corpo senza traumi.

Un esercizio molto valido e piuttosto semplice è il “Saluto al sole”.
Il “Saluto al sole” è una piccola routine di yoga che si può svolgere al mattino appena ci si alza dal letto e la sera appena prima di mettersi a letto per, appunto, salutare il sole o meno spiritualmente parlando, per dare al nostro corpo un risveglio muscolare poco traumatico.

Come si esegue il “Saluto al sole”?

Nell’immagine sopra potete vedere le posizioni del “Saluto al sole” illustrate da un coniglietto.

1. Mountain pose
In piedi  con le braccia sollevate e ben tese in alto sopra la testa, curvate leggermente la schiena indietro.

2. Forward fold
Scendete con le mani fino a terra (o fin dove riuscite) piegando la schiena in avanti e con la testa guardate dietro di voi, tendendo bene le gambe.

3. Downward dog
Appoggiando le mani a terra, portate indietro prima un piede e poi l’altro, puntando bene le punte e spingete in alto il sedere fino a formare una punta con il vostro corpo. La testa guarda sempre indietro. Gambe e braccia sono ben tese.

4. Warrior 1
Portare avanti la gamba destra e tenendo ben tesa la sinistra dietro alzate il busto e sollevate le braccia sopra la testa restando in equilibrio e guardando davanti a voi.

5. Downward dog
Tornate nella posizione precedente, portando le mani a terra e la gamba destra indietro.

6. Warrior 1
Ripetete la posizione del guerriero, ma stavolta portando avanti la gamba sinistra.

7. Downward dog
Tornate nella posizione precedente, portando le mani a terra e la gamba sinistra indietro.

8. Child’s pose
“Camminando” indietro con le mani e flettendo le ginocchia, accucciatevi a terra, assumendo la posizione del bambino, tenendo la schiena ben tesa, le braccia allungate e tese e la testa a terra.

9. Upward dog
Scivolando in avanti con il busto (strisciando con il petto a terra e incurvando bene la schiena), tendete braccia e gambe tirando molto bene la schiena.

10. Downward dog
Puntate le punte dei piedi e facendo forza sulle braccia tornare in questa posizione. Braccia e gambe devono essere sempre ben tese.

11. Forward fold
“Camminando” all’indietro con le mani e spostando il peso del corpo sulle gambe, tornate alla seconda posizione. Gambe ben tese, cercate ti toccare terra con le mani.

12. Mountain pose
Risalite con la schiena e tenendo le braccia in alto sopra la testa inclinate di nuovo leggermente la schiena all’indietro.

Ogni posizione va tenuta per 10 secondi.
L’ideale sarebbe ripetere la routine per 6 volte al mattino.
Ricordate di respirare profondamente.

 

Photo Credits